BONUS FISCALI RESTART E ORDINARI

NUOVI PRODOTTI BONUS FISCALI RESTART E ORDINARI

GARANZIE ALL’80% (anche con riassicurazione FDG) CON ABBATTIMENTO COMMISSIONALE ALL’80%

Il Decreto Rilancio, nell’ambito delle misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19, ha incrementato al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute a fronte di specifici interventi edilizi nel periodo dal 1° luglio 2020 al 30 giugno 2022 (come prorogato dalla Legge di Bilancio 2021). Questa misura si aggiunge alle detrazioni già previste per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio, di riduzione del rischio sismico (c.d. Sismabonus) e di riqualificazione energetica (cd. Ecobonus).

Si tratta di interventi in ambito di efficienza energetica, interventi di riduzione del rischio sismico, di installazione di impianti fotovoltaici nonché delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici. La normativa è molto articolata, per maggiori approfondimenti visitate il sito dell’agenzia dell’Entrate cliccando sul link: https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/superbonus-110%25

SGRAVI FISCALI

Lo sgravio fiscale è a vantaggio dei contribuenti proprietari di immobili (per es. i condomìni) che avviano le opere di riqualificazione energetica. Una delle novità più importanti previste dal Decreto Rilancio all’articolo 121 è la possibilità per il contribuente di cedere il proprio credito fiscale all’impresa che esegue i lavori o a terzi, mettendosi così al sicuro, da un lato, dal rischio di non poter godere appieno dell'importo della detrazione fiscale e, dall'altro, dalla necessità di anticipare all'impresa i soldi per l'esecuzione dei lavori.

MODALITA'

Per ottenere il Bonus (Superbonus o altri Bonus edilizi) sono previste 3 modalità:

1. Il beneficiario (nel nostro esempio il condominio) paga direttamente il fornitore e conserva la detrazione fiscale al 110% delle spese sostenute, da fruire nei successivi 5 anni.
2. Il beneficiario paga direttamente il fornitore. La sua detrazione fiscale del 110% della spesa sostenuta viene trasformata in credito d’imposta da cedere a terzi, comprese banche e intermediari finanziari.
3. Il beneficiario riceve dal fornitore uno sconto in fattura, rinunciando a usufruire direttamente della detrazione e il fornitore riceverà un compenso sotto forma di credito d’imposta pari al 110% del valore della fattura. A sua volta il fornitore (cioé l'impresa) potrà cedere a terzi, comprese banche e intermediari finanziari, il credito d'imposta ricevuto.

QUALE OPPORTUNITA' PER LE IMPRESE?

Le imprese che eseguono i lavori e applicano lo sconto in fattura possono, nel caso di cessione dei crediti fiscali alla banca, richiedere alla stessa l’anticipazione delle somme necessarie all'esecuzione dei lavori, dall'avvio alla conclusione.
La liquidità verrà rimborsata in tutto o in parte con il perfezionamento della cessione alla banca del credito fiscale maturato.

L'OFFERTA DI Confidimprese FVG

Confidimprese FVG ha creato appositi prodotti in uso presso le banche convenzionate.  Trattasi di specifiche linee sotto forma di Conto Corrente o Anticipo su Contratti finalizzate ad anticipare la liquidità necessaria per l'esecuzione dei lavori dalla fase di avvio al completamento.
Prodotti denominati Bonus Fiscali Conto Covid Restart e Anticipo Contratti Covid Restart, creati per le imprese danneggiate dalla pandemia Covid-19 ovvero imprese che hanno subito in via temporanea una carenza di liquidità quale conseguenza diretta della crisi economica conseguente all'emergenza epidemiologica da COVID-19, che beneficiano, grazie a specifico contributo regionale dell’abbattimento Commissionale dell’80%!
L’importo massimo di rischio assumibile dal confidi è pari a € 150.000,00 con durata di 12 mesi elevabile a 18 mesi. L’importo del rischio in caso di utilizzo di prodotti Restart è extra plafond.

Ma gli stessi interventi sono stai pensati anche per le imprese NON danneggiate dalla pandemia Covid, in questo caso l’aliquota di garanzia sarà inferiore o pari al 50% e senza abbattimento commissionale.
In calce alla pagina trovate le specifiche schede prodotto.

I VANTAGGI

• Facilitazione dell'accesso al credito
• Abbattimento commissionale dell’80% con l’agevolazione Restart
• Garanzia a prima richiesta a copertura dell'80%
• Tempi di istruttoria e delibera snelli

 

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Le condizioni contrattuali ed economiche sono riportate nei fogli informativi disponibili presso le filiali, il sito Internet e nella sezione trasparenza delle banche.

Documenti allegati